lunedì 2 maggio 2016

cuoio capelluto e frutto della passione

Ciao cari lettori, oggi vi voglio parlare di un argomento molto importante per la cura e la salute dei nostri capelli.

Una delle prime cose da fare per iniziare a curare i capelli nel modo giusto è dare la giusta importanza al cuoio capelluto e curare bene lui per portare beneficio a tutta la chioma.

Un cuoio capelluto pulito equivale ad un bulbo pilifero che può respirare liberamente, non essendo ostruito da impurità come sebo, forfora o residui chimici di shampoo e altri prodotti. Può assorbire più facilmente le sostanze nutritive che gli servono per essere sano, con la conseguenza positiva di avere meno perdita di capelli, crescita più veloce, capelli più forti e lucidi.
Forse vi è già capitato di fare impacchi, trattamenti cure di bellezza, ma notare che i capelli sembrano non rispondere e restare piatti informi, senza trarre beneficio da nessun trattamento, in questo caso è possibile che hanno bisogno di una pulizia profonda un peeling che scrubbi bene il cuoio capelluto e lasci cosi respirare i bulbi e permetta loro di ricevere tutti i benefici e principi attivi delle varie maschere e impacchi. 

La pulizia profonda del cuoio capelluto e adatto sopratutto a chi ha capelli deboli e danneggiati che hanno bisogno di essere rivitalizzati a chi sta attraversando la fase di disintossicazione dai siliconi, ma può farla anche chi ha capelli sani, infatti uno scrub al cuoio capelluto fatto una volta al mese o una volta ogni due mesi, apporta molti benefici anche ai capelli sani.
La cosa importante e fare molta attenzione e fare il trattamento a casa in modo dolce e con calma, utilizzando i polpastrelli massaggiando molto delicatamente senza usare le unghie, usare prodotti naturali e delicati che idratino, nutrano il cuoio capelluto senza aggredirlo.
questo trattamento e adatto a tutti i tipi di capello, ma ne trarranno maggiore beneficio sopratutto i capelli grassi e con problemi di forfora.
La ricetta e semplicissima da fare in casa con pochi semplici ingredienti, ci sono due diverse versioni, una si fa con il frutto della passione, e una con argilla verde.

Ricetta con frutto della passione

Prendete un frutto della passione senza togliere la buccia dividetelo in due, mettete nel frullatore e frullate un po, in modo che resti in pezzi grossolani, usate il frutto della passione cosi preparato  sul cuoio capelluto, massaggiando con leggeri movimenti circolari con i polpastrelli, fate questo massaggio per 15 minuti, poi lasciate in posa per altri 5 minuti.
Dopo trascorso tale tempo, procedete a sciacquare via lo scub di frutto della passione e fate lo shampoo come vostro solito, dopo il lavaggio, applicate un buon balsamo idratante o una maschera per un idratazione profonda.

Ricetta con argilla verde 

prendete 50 grammi di argilla verde ventilata, preparatela con poca acqua tiepida, in modo che diventi una pappetta non molto liquida, usatela sul cuoio capelluto massaggiando con leggeri movimenti circolari con i polpastrelli, fate questo massaggio per 15 minuti, Dopo trascorso tale tempo, procedete a sciacquare via lo scub di frutto della passione e fate lo shampoo come vostro solito, dopo il lavaggio, applicate un buon balsamo idratante o una maschera per un idratazione profonda.

Dopo questo trattamento i cuoio capelluto sarà pronto ad assorbire tutti i nutrimenti necessari a fin che i bulbi siano nutriti e idratati bene, cosi anche i fusti del capello ne beneficeranno, diventando più resistenti, lucidi e vitali.
Il trattamento puo essere fatto una volta al mese, cosi il nostro cuoio capelluto sarà sempre pulito e privo di impurità che soffocano i bulbi piliferi


Fonti il web







2 commenti:

  1. Ciao sono una tua nuova lettrice, se ti va ricambia!
    http://recensionismart.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sono già una tua lettrice fissa ^_^

      Elimina

Lascia il segno del tuo passaggio, lascia il tuo parere.....Grazie!